16
Danza Classica con Teresasilvia Buompadre
    Inserita il 28 Novembre 2021  


10/13 anni

Lunedì e Venerdì -> 17.00 - 18.30

 

14/16 anni

Mercoledì -> 17.00 - 18.30

Venerdì -> 18.30 - 20.00

 

Programma didattico
Prima di iniziare il lavoro della tecnica accademica bisogna assolutamente lavorare sull'impostazione, far capire da dove avviene la rotazione delle anche (en dehors) senza peso del corpo (a terra) per evitare la rotazione dai piedi, far prendere coscienza dei movimenti dei segmenti del corpo.

Impostazione
Impostazione del bacino e della schiena (colonna vertebrale)
Nella tecnica accademica è fondamentale una corretta impostazione del bacino, in quanto l'assetto del bacino influenza, ed è a sua volta influenzato, da quello di tutta la colonna vertebrale, dalla gabbia toracica, dagli arti superiori ed inferiori, ponendo così le basi per una respirazione ed un lavoro muscolare più efficaci, in modo che il movimento appaia libero e privo di tensioni.
Nella tecnica accademica il corretto atteggiamento del bacino è in retroversione con contrazione sinergica dei muscoli addominali e grandi glutei.

Durante il lavoro d'impostazione si deve insistere sul controllo di tutta la colonna vertebrale e quindi dei muscoli del tronco che devono essere in continuo allungamento, come se la spina dorsale, in stazione eretta, fosse tirata da un filo immaginario verso l'alto e contemporaneamente verso il basso.
L'apertura delle anche (rotazione esterna), l'en dehors delle anche è realizzata principalmente dai 6 muscoli rotatori dell'anca e mantenuta dall'azione dei grandi glutei.
Alla rotazione delle anche e quindi quelle dei piedi, controllare la rotazione delle ginocchia, che siano allineate alle dita dei piedi, per non provocare danni alle strutture muscolo-legamentose, sia a livello delle ginocchia che delle caviglie.

Corso bambine 11 / 12 anni: Primo corso
Finalità del primo corso: impostazione, orientamento, movimento nello spazio.
Prima forma di coordinazione, principi fondamentali dinamici e ritmici.
Individuazione dei ritmi fondamentali (binari e ternari)
Impostazione del salto.

Costruzione del lavoro alla sbarra: il lavoro comincia fronte alla sbarra con due mani.
IL lavoro alla sbarra comincia fronte alla sbarra con due mani.
Prima posizione comoda: cominciare a spiegare e a far sentire il lavoro del bacino. Piedi spingono con forza sul pavimento sentendo la forza che va verso l'alto, ischi che si avvicinano(glutei stretti) e le anche che tirano su, si può iniziare questo lavoro in parallelo; parlare di verticalità (allungamento), cassa toracica e spalle rilassate.
L'impostazione del lavoro della sbarra e del centro sarà suddivisa in fasi progressive sia tecniche che musicali.
Elementi alla sbarra:  Posizioni dei piedi I - II e V (la IV sarà inserita più avanti, in quanto per il distanziamento delle gambe è la posizione più difficile da tenere sotto controllo).
Demì pliè, successivamente grand pliè; lavoro dei piedi (passaggio della mezza punta, punta, mezza punta, appoggio tutto il piede), per passare all'impostazione dei battements tendu dalla I dalla V, finito en pliè, con trasportato teso e pliè, pour le pied, passè par terre e tutti gli altri battements ( jetè, frappè, fondu, grand battement); batt. soutenu scivolato a terra e par developpè; rond de jambe par terre; tutte le forme di cou-de-pied, retirè e retirè passè; relevè; developpè; mezzo giro in V posizione; coupè tombè sotto al corpo e salti. Gamba sulla sbarra per acquisire maggiore elasticità e forza muscolare.
Impostazione al centro: punti della sala; posizioni delle braccia, posizione di prepararazione, prima, seconda terza; inizialmente lavorare solo sui tragitti, allongè e arrondì, tenuta delle braccia lasciarle senza lasciare la schiena; I port de bras: di preparazione, 1°, 2°, il 3° port de bras prima alla sbarra successivamente anche al centro, epaulement, piccole e grandi pose punta a terra, I - II - III arabesque punta a terra.
Temps liè par terre avanti e dietro; pas de bourrè en dehors en dedans, dessous, dessus; glissade.
Salti: A trampolino, Temps levè, changements, echappè in seconda, pas de chat laterale, pas assemblè, sissonne fermè alla seconda. I salti finiti su una gamba meglio alla sbarra.
Diagonale: pas suivì, pas couru.
Camminate alternando i ritmi con il tempo di 2/4 (prima con la pausa, poi a tempo, poi veloci nelle suddivisioni).
Passi scenici per lo sviluppo dell'orientamento nello spazio, per l'espressività e musicalità. Marcia, pas di valse, pas de polka, pas de basque, pas de minuette, pas de mazurka, polonaise.


 Corso adolescenti 13 / 16 anni: primo e secondo corso
All'inizio dell'anno scolastico si lavorerà sulla verifica degli elementi tecnici del primo corso, se non si è riusciti a finire il programma di 1° corso nella precedente stagione si procederà a concluderlo, per poi passare al programma di secondo corso.
Il lavoro nel secondo corso richiede un rafforzamento muscolare molto forte, ci sarà lo  sviluppo del pliè  relevè su una gamba in forma statica e dinamica.
Oltre ad inserire i nuovi elementi ci sarà l'evoluzione di quelli studiati l'anno precedente.
Alla sbarra:
Battement tendu pour batterie; battement jetè piquè; battement soutenu par developpè a 45°; rond de jambe en l'air, fouettè punta a terra di 1/4 e 1/2 giro
Sviluppo delle piccole e grandi pose a 45 e 90° con pianta a terra; impostazione dell'attitude.
Sviluppo della dinamica del pliè in funzione di 2 o più salti tra loro.
Varie possibilità del retirè, dinamiche in funzione delle pirouettes.
Demì rond de jambe  45° e 90° rond completo 45° e 90°
Sviluppo della coordinazione con svolgimento di port de bras più complessi; quarto e quinto port de bras.
Centro:  Impostazione dell'en tournant; pirouettes dalla II e V posizione, costruzione di piccoli adagi; studio della IV arabesque punta a terra.
Temps liè par terre con port de bras, avanti e dietro, pas jetè sur le cou-de-pied (piquè) avanti e laterale, pas de basque en avant, pas de bourrè ballottè.
Proseguimento nello studio dei salti in evoluzione:Echappè in quarta, pas jetè, pas assemblè, sissonne nelle direzione, sissonne ouvert, pas de chat en avant.
Piccole combinazioni mettendo insieme due elementi (glissade assemblè)
Diagonali: continuare il lavoro dei passi scenici; Temps levè arabesque e retirè; pas de chat en avant

 

 



IALS
via Fracassini, 60
Roma

segreteria@ialsssd.it
Si ricorda che per accedere alle lezioni dello IALS in tempi di COVID19 è necessario prenotare telefonando all'insegnante Teresasilvia Buompadre.