[cs] [de] [en] [es] [it
i Maestri dello IALS
Gabriel Rastelli
Stile: Yoga, Yoga intuitivo

- Inizia a praticare Ashtanga yoga nel 1991 sotto la guida di Lino Miele e Tina Pizzimenti.

- Nel 1994 inizia ad affiancare Lino Miele nell’insegnamento dell’Ashtanga yoga

- Compie due viaggi-studio in India: nel 1995 per sei mesi, studiando direttamente con Shri K. Patthabi Jois l’Ashtanga yoga e la meditazione Vipassana nel centro di Dharamsala; nel 1999 un viaggio di diciotto mesi tra India, Sri Lanka e Nepal dove approfondisce lo studio dello yoga, praticando con i maestri Shri K. Patthabi Jois, Rudra Dev (stile Iyengar), Venkatesh di Mysore e altri insegnanti di yoga e meditazione.

- Sempre tra il 1995 e il 1999, frequenta cinque ritiri di meditazione Vipassana in India, Sri Lanka e in Italia. I ritiri consistono in dieci giorni di silenzio e meditazione in centri adibiti a tali pratiche.

- A Roma, nel 2001 e nel 2003, attende ai teacher training courses di Doug Keller, insegnante di Anusara Yoga.

- Dal 1996 insegna regolarmente yoga allo I.A.L.S. (Istituto Addestramento Lavoratori dello Spettacolo) di Roma, e in altri centri.

- Dal 2000 al 2010, a Stoccolma, ha seguito i ritiri condotti dalla Venerabile Tenzin Choetso, lama di lignaggio Gelug, sul buddismo indo-tibetano e sui chakra. All’interno dei suoi corsi, oltre ad apprendere gli insegnamenti buddisti, si lavorava sulla propria capacità di introspezione, analisi dei propri limiti e potenzialità, risoluzione dei problemi che la vita ci pone davanti. Essendo la Venerabile Tenzin Choetso una psicoterapeuta ed essendo stata anche un ministro della fede in Svezia, si può affermare che i suoi corsi fossero paragonabili a vere e proprie sedute di psicoterapia, singole e di gruppo.

- Dal 2001 conduce stages di approfondimento sullo yoga, corsi intensivi e ritiri in Italia e in Croazia insieme a sua moglie Milka.

- Nel 2003 insegna un corso di consapevolezza corporea nel centro Pilates “Movimentae” di Roma.

- Dal 2008 al 2010 insegna al centro wellness dell’Hotel de Russie di via del Babuino, Roma.

- Nel settembre 2009 insieme a Milka ha aperto un corso di yoga per bambini presso la ludoteca di Riano L”Isola Felice”

- Da Novembre 2009 è Docente esaminatore di Metodica Yoga per la Danza per la F.I.D. Federazione Italiana Danza

- Nell’anno scolastico 2010 insegna presso l’”Istituto Comprensivo di Riano” ai bambini della scuola dell’infanzia (dai tre ai sei anni)

- Da ottobre 2011 a maggio 2012 conduce insieme a sua moglie Milka Pavić un corso per bambini presso l’associazione culturale “ArteSiParte”

- Nella primavera 2012 promuove con successo, insieme a Milka Pavić, una serie di lezioni dimostrative nella scuola dell’infanzia statale di Castelnuovo di Porto (RM) “I. C. G. Pitocco”

- Sempre nella primavera 2012 insegnano alla scuola comunale di Castelnuovo di Porto e presso il centro di psicoterapia e psicologia infantile Gregorini a Roma ai bambini tra i tre e gli otto anni

- Dal 2011 al 2017 conduce weekend di yoga con cadenza mensile presso l’Albergo Duomo a Sangemini

- Nel 2013 insegna al centro wellness dell’hotel Gran Melià di Roma

- Dal 2013 al 2015, a Fiumicino, presso il centro di danza Thru Ballet, insegna un corso di consapevolezza corporea e coscienza del respiro: un percorso dell’intuizione.

- A Ottobre 2014 conduce delle lezioni di metodica yoga per la danza presso lo I.A.L.S. di Roma per danzatori professionisti. Il ciclo di lezioni è sovvenzionato dal MIBAC, ministero per i beni e le attività culturali, e fa parte delle attività di aggiornamento e perfezionamento professionale per i lavoratori dello spettacolo.

- Da ottobre 2016 insegna privatamente a un bambino autistico affetto da ADHD e da gennaio 2018 a una bambina con difficoltà psico-motorie.

- A giugno 2018, insieme alla psicoterapeuta Flaminia de Rossi, conduce un seminario dal titolo “Il mito di Sisifo: coscienza e cambiamento”. Il seminario è il primo di una serie di incontri dove si interpreteranno i miti greci e romani alla luce delle tecniche yoga e psicoterapeutiche.

- A gennaio 2019, sempre con la dott.ssa Flaminia de Rossi, conduce il secondo seminario sull’interpretazione dei miti greci e romani alla luce delle tecniche yoga e psicoterapeutiche: “Natura selvaggia e legge nel mito di Artemide e Apollo.”

- Insegna anche a livello privato.

ARTICOLI SU GABRIEL RASTELLI

- Ashtanga yoga na proljeće, Hana Letica, Metro Express, Venerdì 1 febbraio 2008

- Respira, è Ashtanga yoga, Rachele Zinzocchi, Il Tempo, Domenica 28 Febbraio 2010

ARTICOLI DI CINEMA PUBBLICATI

- Amore Estremo, Blue/Derive n° 1, giugno 1996 sul film di Patrick Sautet Nelly et Ms Arnaud

- Non Toccate la Mia Giacca. Le relazioni tra cinema e fumetto viste attraverso l’opera di David Lynch, Cineforum n° 356, luglio/agosto 1996

- Al Cospetto di Mr. Hyde, Filmcritica n° 473, marzo 1997 Sulla relazione tra i film di Lynch e la pittura di Francis Bacon ed Edward Hopper e gli ambient di Edward Kienholz

- Nessun Luogo, Duel n° 49, maggio 1997 sul film Crash, di David Cronenberg

- L’Isola Perduta, Duel n° 54, ottobre 1997

Recensione del film

- Nei Sottoscala, Duel n° 55/56, novembre/dicembre 1997. Sulla riappropriazione del territorio urbano da parte degli adolescenti

- MIB-Men in Black, Duel n°55/56, novembre/dicembre 1997

Recensione del film

- La Spada e la Distanza, Torazine 23 n° 2, dicembre 1997 Sull’opera del regista giapponese Misumi Kenji

- “Guerre”Senza Frontiere, Il Mucchio Selvaggio n° 288, gennaio 1998 sul film di Joe Dante La Seconda Guerra Civile Americana

- Ultima Fermata, Filmcritica n° 484, aprile 1998 I luoghi nel cinema di Wong-Kar Way

 

INTRODUCENDO IL NOSTRO LAVORO

Gabriel Rastelli lavora in modo aperto e personalizzato sulle necessità del singolo individuo. Lo yoga è un mezzo che noi usiamo per entrare in contatto più profondo col corpo, con la postura quindi, ma anche col suo rapportarsi col mondo esterno. Verranno date indicazioni per migliorare il benessere fisico lavorando sui propri limiti in maniera personalizzata e si insegneranno dei principi di biomeccanica che poi potremo usare nella nostra quotidianità per ovviare a posture scorrette o debolezze di altro genere.

Attraverso la presa di coscienza del respiro, vero cuore di questa pratica, la percezione di sé cambia. Il respiro ammorbidisce la muscolatura e libera le articolazioni rendendo i movimenti più fluidi e sciogliendo il corpo da tensioni e paure.

Le posture classiche dello yoga intervengono per correggere eventuali difetti posturali, rendendo il corpo aggraziato e resistente agli sforzi. Il battito cardiaco, il flusso sanguigno e linfatico si regolarizzano e la mente si distende acquisendo le caratteristiche di serenità e attenzione, due poli nello yoga, non antitetici ma complementari. Anzi, nello yoga il rilassamento è proprio legato allo sviluppo dell’attenzione e viceversa. Attraverso il respiro si accresce il senso di radicamento a terra, la percezione del centro inteso come baricentro fisico che porta stabilità e controllo nei movimenti, e del centro come equilibrio emotivo tra le differenti polarità come creatività e apprendimento, introversione ed estroversione ecc.

Fare una postura con la consapevolezza del respiro significa qualcosa di più che semplicemente fare del movimento. Il respiro dà presenza mentale nel lavoro che si sta facendo, pulendo la mente e rendendola più chiara e distesa.

Con la coscienza del respiro viene anche la coscienza di livelli più sottili del nostro essere come emozioni, pensieri e anche ricordi. Se il respiro è bloccato siamo preda di emozioni ormai diventate comuni al giorno d’oggi come ansia, panico, senso di irrequietezza e di non appartenenza. Con semplici esercizi si entrerà subito in contatto con il proprio respiro che inizierà a fluire in modo armonioso dandoci la possibilità di capire meglio quelli che sono i nostri bisogni reali. Il respiro è come un ponte che, attraversato, ci porta in una dimensione più profonda e serena del nostro essere dove rigidità fisiche e mentali si ammorbidiscono per dar luce ad una nuova consapevolezza.

https://www.facebook.com/Industriadellesperienza/videos/2208299679182372/



milkagabriel@gmail.com


 
IALS © 2019 - Per problemi tecnici contattateci