[cs] [de] [en] [es] [fr
i Maestri dello IALS
Teri Jeanette Weikel
Stile: Contemporaneo
TERI JEANETTE WEIKEL Figlia d'arte, inizia la sua carriera nel '79 come coreografa e danzatrice presso le compagnie "Donald Byrd & the Group", "Gus Solomons Dance Co.", Karol Armitage, "Cal-Arts Dance Ensemble", "Dance/L.A.", "San Diego Dance Theatre". In Italia dall'83, ha attuato più coreografie per la R.A.I. e per altri Enti quali: C.S.C. di Milano, Centro Teatrale San Geminiano di Modena, San Calimero di Milano, Studio di Produzione Video R.A.I. Pontaccio. Dall'86 è direttrice artistica di TIR DANZA di Modena. Ha curato le coreografie di numerosi spettacoli, tra i quali: Qualche posto per essere nessuno (1982), La Giacca (1983), Questions on Point (1985), Stanze Parallele (1986), Rubi (1987), Woodworks (1988), Beethoven (1988), Avviso di Ritorno (1991), Brevi ritratti del vento (1992), Monk Dances (1992), I Manoscritti non bruciano (1993), Atomi (1993), Il Maestro e Margherita (1994), La Scatola Armonica (1995), Pikappa (1997), About the will of light in the darkness (1997), Calligrafia e Calcolo, Tracce e piccole danze (1998), Lettera a ... (1999), On the Tail of the light (2000), Le Città Invisibili (2000), Lovely Laughter (2001), Jib Jam (2001), Ti Dedico ... (2002), Living room - stanza n° 1 (2003), C'era una volta ... un pezzo di legno (2004), Living Room - stanza n° 2 (2004), A life is a brief movement of arms and legs (2004). Ha partecipato alle più importanti rassegne e festivals, tra cui citiamo: Festival di Santarcangelo, Jazz in it di Vignola, Cremona Danza, IV Muestra de Nuevo Teatro Joven Espanol, Drodesera, Reggio Jazz, Mister Jazz di Ravenna, SassariDanza, Festival Oriente Occidente, Festival di Spoleto, Musica In Gioco di Ravenna, Danza Urbana di Bologna, Les Solitipi sous le Centre Georges Pompidou, Parigi, Fasanomusica "Il Grande Jazz", Adda Danza, Estate a Radicondoli, Siena, Crossroads, Jazz e altro in Emilia Romagna, Festival Internazionale Lugo Danza "Corpi Multipli", Lugo (Ra), La Danza del III Millennio, Teatro Due, Parma .. e ha collaborato con i musicisti: John Surman, Karin Krog, Antonello Salis, Danilo Terenzi, Steve Lacy, Mal Waldron, J.J.Avenel, Steve Potts, Rita Marcotulli, Art Ensemble of Chicago, Bob Moses, Louis Sclavis, Michael Reissler, Javier Girotto, Carlo Rizzo, Gianmaria Testa, Alex Hermann, Robert Moran, ... con Leo De Berardinis al suo progetto shakespeariano "Re Lear", con gli attori e autori Elena Bucci e Marco Sgrosso in progetti sperimentali fondati sul confronto in scena tra i linguaggi teatrali, con gli artisti visivi Luigi Colli, Carlo Cremaschi, Carlo Sabbadini, Luca Zanni. All'attività di produzione a Modena, affianca intensi periodi di lavoro coreografico negli Stati Uniti: a N.Y. presso la Donald Byrd Dance Foundation in qualità di coreografa e maitre de ballet; presso il California Institute of the Arts di Los Angeles in qualità di coreografa, docente della cattedra di danza contemporanea e ospite in manifestazioni spettacolari; presso altre istituzioni tra cui "The Arts in Education Institute of Western New York" di Buffalo, NY, per il quale ha creato con i coreografi Donald Byrd e Elaine Gardner la coreografia "No Shortcuts", presentata in prima assoluta in occasione delle celebrazioni per il 20° anniversario dalla fondazione dell'Istituto d'Arte. Ancora, nell'ambito della formazione professionale, in Italia ha operato nei maggiori centri nazionali tra i quali l'Istituto Addestramento Lavoratori dello Spettacolo (I.A.L.S.) di Roma, la Civica Scuola d'Arte Drammatica "Paolo Grassi" di Milano, International Acting School, Roma, ... Riguardo la Formazione nelle Scuole e per i Bambini, ha progettato "Incontri di Danza, Comunicare con il Corpo", per favorire un'approccio realmente conoscitivo sulla danza e che prevedeva un primo momento di incontro con i bambini all'interno di una situazione teatrale introduttiva e di preparazione per il successivo momento di laboratorio, utilizzando tecniche di animazione atte, attraverso il rapporto che un personaggio può instaurare con i bambini, a coinvolgerli nel linguaggio della Danza come fonte di espressione e comunicazione. Inoltre, su richiesta dell'Assessorato alla Pubblica Istruzione del Comune di Modena, dirige corsi di aggiornamento riconosciuto sulla danza e sulle tecniche di movimento, applicate alle esigenze didattiche della scuola dell'infanzia dal 1996. Ultimamente, ha conseguito il Diploma di Insegnante di Metodo Feldenkrais³ (Roma 3, 2002). Il Metodo FELDENKRAIS³ è un particolare processo di apprendimento, basato sulla profonda integrazione tra movimento, sensazioni e pensiero. E' un sistema di educazione che sviluppa la consapevolezza di sé nell¹ambiente, partendo dall¹assunto che il corpo è lo strumento principale dell¹apprendimento. Espande il repertorio di movimento di una persona, accresce la consapevolezza, migliora le funzioni e mette in grado la persona di esprimere sé stesso più pienamente. Su queste basi e tenendo presente che la sua pratica deve essere necessariamente guidata da un Insegnante abilitato, porta benefici anche alle persone disabili o con malattie fisiche. Opera inoltre all'interno della Cooperativa Sociale Nazareno, Carpi (Mo) in qualità di Esperta nell'ambito di un progetto speciale sul movimento diretto ai disabili, dal 2002. Il lavoro ha dato luogo a componimenti conclusivi-riassuntivi di ogni percorso, presentati all'interno delle varie Edizioni del Festival Internazionale delle Abilità Differenti organizzato dalla Cooperativa Sociale Nazareno. Nel 2003, è chiamata a partecipare al progetto "Teatro di Interazioni Sociali" promosso dagli Assessorati Cultura, Formazione professionale e Lavoro, Politiche Sociali e Sanità della Regione Emilia Romagna con la direzione artistica di Claudio Meldolesi e Franca Silvestri, per dare voce al teatro cresciuto fra la scena e il sociale (TIS Festival, 5-14 Ottobre 2003).

Teri Jeanette Weikel fa parte della Compagnia Tir Danza in qualità di Direttore Artistico.
tirdanza@tsc4.com


 
IALS © 2018 - Per problemi tecnici contattateci