[cs] [de] [en] [es] [fr
i Maestri dello IALS
Alessandro Tiburzi
Stile: Classico

Alessandro Tiburzi Si diploma a Roma sotto la guida di Giuseppe Urbani. Studia con maestri di fama internazionale quali: Irina Jacobson, Kon¬stanti¬n Damianov, Kevin Haigen, Victor Rona, Loipa Araujo, Margareta Tra¬janova, Niels Kehlet, Gabriel Popescu , Gabriela Darvash, Jean Philippe Halnaut. Dal 1988 al 1990 lavora al BALLETTO DI VENEZIA diretto da G.Carbone, lavo¬rando con coreografi quali: G. Carbone, B. Cullberg, M. Moricone, Vlasto Dedovic, J. Butler e altri. Nel 1989 lavora come ospite all’ OPERA DI LJUBLJANA partecipando alle riprese televisive del balletto I sogni di Don Chisciotte di B.Cullberg Nel 1990 lavora come solista all’ Arena di Verona e nello stesso anno entra a far parte del corpo di ballo del ROYAL SWEDISH BALLET,diretto da Nils-Åke Häggboom, ballando ruoli solistici del repertorio della compagnia. Dal 1992 al 1995 comincia a lavorare all’ HAMBURG BALLET diretto da John Neumeier, interpretando ruoli solistici e partecipando alle numerose creazioni di John Neumeier. Nel 1995 entra al TEATRO DELL'OPERA DI ROMA diretto prima da G. Carbone e poi da A. Amodio dove in qualità di primo ballerino interpreta i ruoli di : Romeo e Mercuzio in Romeo e Giulietta di J. Cranko, Colas in La fille mal gardèe di F. Ashton, l’ uccello blu in La bella addormentata nel bosco nelle versioni di P. Chalmer e di A. Prokovsky, Crasso in Spartacus di Y. Grigorovic,il Fauno in Après-midi d’un faune, Pastrone in Cabiria, Nathaniel in Coppelia e il Principe dello Schiaccianoci di A. Amodio, Espada in Don Chisciotte di R. Nureiev, Principale in Apollo e Who cares ? di G. Balanchine, Principale in Bodas de sangre di A. Gades, Till Eulenspie-gel di V. Nijinsky, James in La Sylphide di A. Bournonville, La Esmeralda di G. Popescu, , Lago dei cigni (Ben-no)di G. Samsova, passo a due dei contadini in Giselle di C. Fracci, Principe in Firebird e Petrouska di M. Foki-ne (ricostruzione di A. Liepa), il Buffone in Cenerentola di C. Fracci, Birbanto in Il Corsaro di V. Khomyakov, Eros in Sylvia di Sir Frederick Ashton, principale nell’ Aida di A. Amodio, Hoffenbach in Gaitè Parisienne di M.Bejart, tebaldo in romeo e giulietta di P. bart. Nel 2003 con la direzione di Carla Fracci viene nominato Primo ballerino del Teatro dell’ Opera di Roma e par-tecipa da protagonista alle produzioni di B. Menegatti tra le quali: Gerusalemme e Amleto di L. Bouy, Girotondo Romano di L. Cannito, Maria Stuarda di W. Eagling, Marina Cvetaeva, vivo nel fuoco e Dmitrij Sostakovic - Michelangelo di G. Whittingham. Nell ' ottobre 2001 è stato ospite del “VI Annual International Ballet Festival of Miami”. Riceve il premio “Karina Ari” in Svezia e “Gino Tani” 2003” per la danza. Nel 2006 è assistente coreografo al TEATRO ALLA SCALA per il balletto La Strada di M. Pistoni.





commento

 
IALS © 2018 - Per problemi tecnici contattateci